Guida definitiva alle immersioni in Thailandia nel 2024

Milioni di persone visitano ogni anno la Thailandia, un'isola tropicale del sud-est asiatico situata al centro della penisola indocinese nell'emisfero settentrionale e orientale della Terra. Confina con cinque Paesi: a ovest si trova il Mare delle Andamane, mentre il Golfo di Thailandia si trova a sud-est della Birmania.

squalo balena Isole Similan Thailandia
Barriere coralline vibranti Isole Similan

Molti arrivano alla ricerca della loro immagine di paradiso: acque cristalline, sabbia bianca, palme e sole splendente, e non rimarranno delusi. Tuttavia, la Thailandia ha molto di più da offrire di una rilassante destinazione balneare. È un luogo ricercato, visitato più volte e amato dai subacquei di tutto il mondo. 

Le meraviglie naturali del Mare delle Andamane e del Golfo di Thailandia attraggono ogni anno migliaia di persone, tanto che si dice che l'area di Koh Tao, un'isola del Golfo di Thailandia, certifichi più subacquei di qualsiasi altro posto al mondo. 

Le splendide Similan in Thailandia
Beatitudine subacquea Isole Similari

Immersioni in Thailandia 

Immersioni in Thailandia è come nessun altro: offre più di 349 siti di immersione nominati, temperature dell'acqua costantemente calde durante tutto l'anno e un'incredibile visibilità; le condizioni sono perfette per tutti i livelli di esperienza, anche per chi è alle prime armi con le immersioni. Non solo le condizioni sono ideali, ma i tesori che si trovano, la natura che si osserva e la vita marina che si osserva in questi mari sono mozzafiato. 

I ricordi creati qui dureranno per tutta la vita. Le acque della Thailandia ospitano le barriere coralline, i coralli e la vita marina tropicale più spettacolari che si possano trovare in tutto il mondo. 

Quando si pianifica un'avventura subacquea in Thailandia, una delle prime decisioni da prendere è se si vuole esplorare il Mare delle Andamane o il Golfo della Thailandia. 

Spettacolare snorkeling alle Similan
Snorkeling Paradiso isole Similan

1. Immersioni subacquee nel Mare delle Andamane

Il Mare delle Andamane è il più popolare per la maggior parte dei viaggiatori, soprattutto internazionali. Situato sulla costa occidentale, il Mare delle Andamane offre spiagge da cartolina, palme e diverse opportunità di immersione con una vasta gamma di topografia da esplorare. 

Durante le immersioni, è possibile scoprire luoghi prevalentemente incontaminati e ricchi di vegetazione circostante che ospitano una serie di animali selvatici e panorami eccezionali. 

Le isole più popolari lungo la Costa delle Andamane sono Phuket e Koh Phi Phi, da cui è possibile accedere a escursioni subacquee organizzate e professionali che possono durare da un giorno a più giorni, a seconda delle vostre esigenze.

Le delizie subacquee delle Similan's
Similans' Bellezza della barriera corallina

2. Golfo di Thailandia

Anche il Golfo della Thailandia offre buone opportunità di immersione, esplorando le isole della costa orientale in un ambiente meno affollato. Molti sono attratti da Koh Samui, mentre altri si dirigono verso Koh Tao. Questa piccola isola offre straordinarie esperienze di immersione con varie forme di vita marina e impressionanti formazioni rocciose e coralline. 

Le acque sono considerate poco profonde all'interno del Golfo, il che comporta un lento ricambio d'acqua che, insieme alle temperature calde dell'acqua, rende vaste le barriere coralline. Le baie sono generalmente sabbiose e, grazie alle acque poco profonde, sono interessanti per i subacquei alle prime armi. 

Si ritiene che sia più economico immergersi nel Golfo della Thailandia, anche se non c'è dubbio che molti dei migliori punti di immersione si trovano sulla costa occidentale nel Mare delle Andamane.

Avventura di snorkeling alle Similan
Luoghi appartati per lo snorkeling isole similari thailandia

Il momento migliore per immergersi in Thailandia 

Una delle domande più frequenti è quando è meglio fare immersioni in Thailandia durante l'anno. Fortunatamente, il clima tropicale della Thailandia, con temperature dell'aria comprese tra i 30 e i 35°C e temperature dell'acqua intorno ai 29°C, fa sì che le immersioni possano essere praticate tutto l'anno. 

Tuttavia, le immersioni in Thailandia possono essere influenzate dal periodo dell'anno in cui ci si reca, poiché il Golfo di Thailandia e il Mare delle Andamane hanno stagioni di immersione opposte.

Da maggio a settembre, le immersioni nel Golfo di Thailandia sono considerate il periodo ideale, quando la visibilità è massima. In altri periodi dell'anno, le condizioni meteorologiche possono essere scarse, in particolare a novembre, quando località come Koh Tao, Koh Phangan e Koh Samui sperimentano il peggior tempo monsonico. 

Da dicembre a febbraio potreste essere fortunati e trovare buone condizioni per le immersioni, ma è improbabile che siano costanti, dato che il mare mosso e la scarsa visibilità sono più probabili. Tuttavia, il tempo in Thailandia può essere complesso e Koh Chang, che si trova nel Golfo di Thailandia, tende a seguire l'andamento meteorologico della costa occidentale, quindi assicuratevi di pianificare la vostra visita in base alle vostre esigenze. 

Il periodo migliore per le immersioni in Thailandia sulla costa occidentale va da ottobre a maggio, con l'alta stagione da dicembre ad aprile. Al di fuori di questi mesi, è probabile che si verifichino piogge e tempeste, che possono ostacolare o limitare le opportunità di immersione. Da ottobre a maggio è possibile viaggiare comodamente su barche liveaboard da un sito di immersione all'altro, migliorando l'esperienza e aumentando il divertimento.

Se le isole Similan e Surin sono nella vostra lista di visite, sappiate che a volte sono off-limits a causa del tempo all'inizio o alla fine della stagione. I mesi da dicembre a febbraio sono i più gettonati per le immersioni, che vi lasceranno a bocca aperta!

Meraviglie marine isole Similan Thailandia
Squalo balena maestoso alle isole Similan in Thailandia

4 motivi per immergersi in Thailandia

1. Bellezza eccezionale: 

Le immersioni in Thailandia sono un paradiso tropicale sopra e sotto la superficie dell'acqua. Ricco di bellezze eccezionali e di panorami mozzafiato, il mondo sottomarino è pieno di energia e permette di osservare e immergersi nell'ambiente di alcune delle più spettacolari forme di vita marina del mondo.

Esplorare le acque delle Similan's
Rifugio della barriera corallina isole similari thailandia

2. Incredibili barriere coralline:

Dalla relativa calma del Golfo alle correnti mutevoli del Mare delle Andamane, c'è una vita straordinaria da scoprire con 153 Km2 di barriera corallina e circa 2125 specie diverse di pesci, oltre a numerosi siti per le immersioni subacquee. La diversità della Thailandia è tale che queste acque tropicali offrono esperienze di immersione adatte a tutti, dai principianti agli esperti. 

Le barriere coralline di Phuket con i coralli molli
coralli rosa e arancioni phuket

3. Eccellente visibilità:

Con le sue acque calde e l'eccellente visibilità, la Thailandia è il luogo perfetto per le immersioni e ospita alcuni siti di immersione di prima classe, come le isole Similan, che sono state classificate tra i migliori siti al mondo. Naturalmente, è ciò che si può scoprire nelle acque tropicali che costituisce l'attrazione, e la Thailandia ha una vasta e abbondante lista di vita marina. 

Potrete esplorare splendide e vibranti barriere coralline di coralli duri e molli e la vita che gli appassionati di macro amano trovare, come cavallucci marini, nudibranchi multicolori, Pesce fantasmapesci rana, gamberi ballerini e granchi grandi come un'unghia, solo per citarne alcuni. 

dentici nel blu
le barriere coralline ospitano molti pesci piccoli

4. Abbondante vita marina: 

Le immersioni in Thailandia offrono anche un'eccellente opportunità di vedere la vita marina di dimensioni opposte. Avvistamenti di Squali balenaSono possibili Mante, squali pinna nera, squali pinna bianca e squali leopardo, tra gli altri; alcuni sono più comuni di altri, ma tenete gli occhi aperti nel profondo blu e potreste avere la fortuna di vederne uno planare. 

Naturalmente, gli appassionati di fotografia cercano quei pesci vivaci e colorati che sono belli e suggestivi. Pesci angelo, pesci bandiera e pesci farfalla sono solo alcuni di quelli che abbondano nella barriera corallina. Le immersioni subacquee in Thailandia sono imbattibili e non vi lasceranno delusi, anzi, i ricordi che creerete saranno per sempre. 

dentici nel blu
il fantastico mondo sottomarino di Phuket

2 tipi di immersioni in Thailandia

Considerando le immersioni in Thailandia come la mecca delle immersioni subacquee, non sorprende sapere che l'offerta di immersioni in Thailandia è molto varia. Oltre duecento chilometri di costa e centinaia di isole offrono diversi tipi di immersione. Dalle barriere coralline, alle pareti, ai pinnacoli, alle montagne sottomarine notturne e in mare aperto, ai relitti, alle grotte, ai passaggi a nuoto, alle derive e ai drop-off, c'è un'immersione per tutti i gusti e un'ottima opportunità per portare la propria formazione subacquea a un livello superiore. 

barriere coralline dure alla scoperta delle immersioni subacquee
glassfish on Phuket's tropical coral reefs

1. Immersioni nella barriera corallina in Thailandia  

Esplorare le splendide barriere coralline delle immersioni in Thailandia vi stupirà. Sono mozzafiato e, grazie alle acque ricche di nutrienti, pullulano di vita. Ad alcuni piace potersi immergere dalla costa ed esplorare le barriere coralline a frange in acque poco profonde, ma non ci si deve fermare qui. 

Fate un giro in barca nell'oceano ed esplorate le magnifiche opere d'arte create da madre natura. Sono una parte essenziale dell'ecosistema marino e ospitano forme di vita spettacolari, per cui non sorprende che più della metà di essi siano protetti all'interno dei ventisei parchi marini nazionali della Thailandia. 

Quelle delle isole Similan, Koh Tarutao e Koh Surin, sono state addirittura considerate come Patrimonio dell'Umanità. Le autorità thailandesi possono chiudere i siti di immersione in qualsiasi momento per proteggere la barriera corallina e impongono istruzioni rigorose, come il divieto di dare da mangiare alla fauna marina, di gettare rifiuti e di controllare la profondità delle immersioni. Come ci si aspetterebbe, lo scenario subacqueo è fuori dal mondo e merita una visita. 

Tuttavia, non tutti i siti di immersione hanno superfici piatte o sono un'estensione di una barriera corallina in leggera pendenza. Alcuni siti di immersione sono costituiti da pareti ricoperte di corallo che variano in altezza e larghezza. Mentre alcune sono alte solo pochi metri, altre possono estendersi in larghezza e scendere per molti metri di profondità. Una delle gioie delle immersioni in parete in Thailandia è che raramente se ne trovano due uguali, poiché di solito sono piene di fessure, sporgenze e strapiombi e piene di vita da esplorare, ognuna delle quali è una scoperta unica.  

Ci sono anche molti pinnacoli in cui immergersi nel Mare delle Andamane; alcuni sono enormi massi di granito sommersi sotto l'oceano, dove molti subacquei scelgono di fare il giro o di risalire a zig-zag dal fondo, naturalmente a seconda della corrente. Alcuni pinnacoli si estendono sopra la superficie dell'acqua e possono essere un buon punto di riferimento per iniziare l'immersione.

Quando l'opportunità lo consente, molti subacquei amano le immersioni alla deriva, a volte da un pinnacolo all'altro, ammirando la magnificenza del mondo sottomarino. 

planare sulla morbida barriera corallina di phuket
immersioni in acque libere nella barriera corallina di phuket

2. Immersioni su relitti

Le immersioni sui relitti sono un altro aspetto emozionante delle immersioni in Thailandia, con relitti di varie difficoltà, adatti sia ai principianti che a coloro che sono subacquei tecnici certificati. In tutta la Thailandia si trovano circa sedici relitti che consentono di immergersi. 

Molti sono stati affondati intenzionalmente per creare barriere artificiali, mentre altri, come il King Cruiser, sono stati incidenti. Situato a est di Phuket, nove miglia a ovest dell'isola di Phi Phi Don, il King Cruiser colpì la barriera corallina di Anemone e affondò nel giro di tre ore. 

Fortunatamente tutti i passeggeri si sono salvati, e questa struttura aggiuntiva ha creato un altro ecosistema marino e si è rivelata popolare tra i subacquei. 

immersioni su relitti phuket thailandia
immersioni subacquee alle Isole Koh Racha Noi - Phuket

I 3 luoghi migliori per le immersioni in Thailandia

1. Isole Similan

Le Isole Similan sono nella lista dei desideri della maggior parte delle destinazioni, in quanto sono i siti di immersione più belli della Thailandia e uno dei migliori al mondo, oltre a offrire alcune delle migliori immersioni in Thailandia. 

Circondate dal mare cristallino delle Andamane, le Isole Similan sono nove isole granitiche, tutte con spiagge incontaminate e un'intrigante vita marina, situate a circa cento chilometri a nord-ovest di Phuket. 

Queste isole offrono due tipi di immersioni molto diverse: formazioni di massi in acque profonde e spettacolari giardini di corallo, con il valore aggiunto di una superba visibilità di circa quaranta metri; si possono avere buone possibilità di avvistare squali leopardo, barracuda, tartarughe, pinne nere, pinne bianche, pesci pipistrello e i più piccoli pesci rana e pesci rasoio, tra gli altri. 

Appena a nord delle Isole Similan si trova il Parco Nazionale di Mu Koh Surin, cinque isole più tranquille delle Similan ma con caratteristiche simili. Il plancton, tuttavia, può compromettere la visibilità, ma attira anche mante e squali balena in alimentazione, uno spettacolo incredibile se si ha la fortuna di vederli emergere dagli abissi durante le immersioni in Thailandia.

Escursione di un giorno alle Isole Similan per lo snorkeling
mante thailandesi

2. Mare delle Andamane

Situate nel Mare delle Andamane, a circa quaranta chilometri a sud-est di Phuket, le isole Phi Phi sono una delle località più fotogeniche della Thailandia. 

È anche considerata uno dei migliori punti di immersione in Thailandia. Phi Phi Leh e Phi Phi Don sono le due isole principali, in tutto sono sei, e ci si può aspettare di scoprire i più bei coralli duri e molli, le gorgonie e le spugne a barile. 

È un luogo privilegiato per l'avvistamento di pesci ago fantasma ornati, cavallucci marini coda di tigre e vasti banchi di barracuda che si nutrono di pesci vetro.

Planare sulla barriera corallina di Koh racha Yai
Nuova crescita - corallo staghorn - Koh racha yai

3. Phuket

Il relitto del King Cruiser, lo Shark Reef e l'Anemone Reef sono siti di immersione molto popolari e facilmente raggiungibili da Phuket, con le barche che partono regolarmente da Chalong Bay. 

Il King Cruiser si è scontrato con l'Anemone Reef quando era un traghetto passeggeri e si trova in posizione verticale, ora come barriera corallina artificiale che ospita una vasta gamma di vita marina. 

Shark Point si trova a circa cinque minuti di barca dal King Cruiser ed è costituito da pinnacoli che corrono verso sud. Ricco di gorgonie e cavallucci marini Tiger Tail e noto per gli eccezionali coralli molli, i subacquei vengono qui per scoprire ogni volta qualcosa di nuovo. 

Anemone reef è famoso per aver distrutto lo scafo del King Cruiser ed è un pinnacolo che scende a circa trenta metri di profondità. Come Shark Point, questo pinnacolo è ricoperto da vibranti coralli molli, cavallucci marini e altre forme di vita macro. 

Guardate con attenzione; potreste trovare le Rays Marble e le Rays Eagle sul fondo vicino al bordo della barriera corallina. Questi ritrovamenti vi rimarranno impressi per sempre e vi regaleranno storie da raccontare per tutta la vita sulle immersioni in Thailandia. 

Isole circostanti di phuket
Incontro con i delfini giocosi in Thailandia

Iniziate il vostro viaggio subacqueo con Thailand Divers

Immersioni in Thailandia offre un'avventura indimenticabile a chi desidera esplorare il mondo sottomarino mozzafiato della Thailandia. Con le sue acque cristalline, le vibranti barriere coralline e l'abbondanza di vita marina, la Thailandia è una destinazione ideale per gli appassionati di immersioni e snorkeling.

Le immersioni con Thailand Divers offrono la possibilità di scoprire i segreti dell'oceano e di provare l'emozione di nuotare accanto a coloratissimi pesci tropicali, tartarughe marine e persino maestose mante. Sia che siate subacquei esperti o principianti, Thailand Divers offre una varietà di corsi e programmi per soddisfare le vostre esigenze individuali.

acque limpide con tartarughe in immersione a phuket
grandi ventagli di mare koh racha noi isola di phuket

Domande frequenti sulle immersioni in Thailandia

Q1. Qual è il mese migliore per fare immersioni in Thailandia?

Grazie al clima tropicale e alla posizione della Thailandia, qui è possibile immergersi tutto l'anno; tuttavia, il luogo in cui ci si immerge sarà influenzato dal periodo dell'anno in cui ci si reca.

Il Paese è diviso in due zone di immersione: il Golfo di Thailandia e il Mare delle Andamane, quest'ultimo il più popolare. 

Il periodo migliore per esplorare il Mare delle Andamane va da novembre a maggio. Le condizioni del mare sono calme, la visibilità è massima e la temperatura si aggira solitamente tra i 28° e i 31° C, per cui le immersioni in Thailandia sono perfette. 

Dopo questo periodo, le piogge possono essere abbondanti e molti parchi nazionali marini sono chiusi fino alla ripresa della stagione. È in questo periodo che è meglio immergersi nelle acque del Golfo di Thailandia. 

Q2. È meglio PADI o SSI?

PADI (Professional Association of Diving Instructors) è un'organizzazione subacquea, mentre SSI (Scuba Schools International) è un'altra; entrambe sono tra le più prestigiose al mondo. Entrambe sono controllate e regolamentate dal WRSTC (World Recreational Scuba Training Council) e sono simili.

La differenza principale starebbe nell'erogazione del corso. Con PADI si lavora secondo un ordine prestabilito, mentre SSI consente una maggiore flessibilità. Entrambi rilasciano inizialmente la stessa certificazione: un Open Water Diver di diciotto metri (sessanta piedi). Il secondo è l'Advanced Open Water Diver con PADI, che consente di arrivare a trenta metri (cento piedi), mentre SSI rilascia profondità variabili a seconda dell'età e del numero di immersioni completate.

L'età minima per PADI è di dieci anni, mentre per SSI è di otto anni. Tutte le certificazioni sono valide per tutta la vita, ma è necessario un corso di aggiornamento se l'ultima immersione risale a qualche tempo fa.

Esistono differenze significative se si desidera estendere la propria formazione subacquea per diventare istruttore. Un istruttore PADI può lavorare in modo indipendente e ovunque sia qualificato. Per diventare istruttore SSI, invece, è necessario essere affiliati a un centro o a un negozio SSI.

In definitiva, la scelta sta nelle vostre preferenze personali. Il PADI può essere un po' più costoso, ma si ottiene il primo brevetto una sola volta e il fattore più importante è il legame con l'istruttore, il centro di immersione e il luogo in cui ci si immerge. 

Q3. Quanto costano le immersioni in Thailandia?

Le immersioni subacquee in Thailandia sono accessibili, ma possono variare a seconda della località, del noleggio dell'attrezzatura, del costo dell'istruttore e di altri costi legati all'immersione. È necessario assicurarsi che il centro di immersione scelto sia ben avviato e altamente qualificato, con attrezzature moderne e ben tenute, e che offra più di una certificazione per consentirvi di progredire. 

Per i nuovi subacquei senza esperienza, si può prevedere un costo di circa 5.000 baht thailandesi. Per chi vuole ottenere il brevetto mondiale di immersione con un corso di tre giorni, si può partire da circa 13.500 baht thailandesi. 

Se siete già certificati e volete fare una giornata di immersioni, potete aspettarvi di pagare circa 3.900 Thailand Baht. Si possono trovare prezzi più o meno elevati; dipende da ciò che è incluso nel pacchetto, dal tipo di immersione e dal luogo in cui ci si immerge. 

Alcuni resort offrono tariffe scontate per chi effettua soggiorni prolungati se prevede di fare più immersioni, quindi ci sono modi per ridurre il costo complessivo. Tuttavia, le immersioni subacquee sono alla portata di tutti e di tutte le età, e la scelta del centro e dell'istruttore dovrebbe essere piacevole. 

Q4. Qual è il miglior sito di immersione in Thailandia?

1. Koh Tao
Koh Tao, nel Golfo della Thailandia, può essere considerata la mecca delle immersioni. Tuttavia, è noto che il Mare delle Andamane offre i migliori punti di immersione della Thailandia, e inevitabilmente, Le isole Similan sempre tra le migliori località per le immersioni. 

Il "meglio" dipende dalle aspettative individuali, ma alcuni siti sono sempre molto apprezzati dalla comunità dei subacquei thailandesi. 

2. Isole Similan
Le Isole Similan sono un parco nazionale protetto e, pertanto, possono prosperare e generare gli scenari sottomarini più impressionanti, con coralli dai colori meravigliosi, gorgonie e vita marina.

Squali leopardo, pesci pipistrello, dentici, barracuda, pesci balestra, pesci unicorno, pesci chirurgo e persino squali di barriera dalla punta bianca e dalla punta nera sono alcuni dei visitatori di queste acque. Facilmente raggiungibile da Phuket, si presta anche a visite prolungate su una barca liveaboard. 


3. Isole Koh Racha
Se si tratta di gite di un giorno, allora il Isole Koh Racha sono una scelta molto popolare.

4. Racha Noi e Racha Yai

Racha Noi e Racha Yai si trovano a meno di due ore di navigazione a sud di Phuket. I numerosi siti di immersione profonda intorno a Racha Yai sono adatti a tutti i subacquei certificati che possono avere la fortuna di assistere alle gigantesche mante, che qui possono raggiungere i sette metri. Bellissime barriere coralline e una vasta vita marina aspettano di essere scoperte.

Racha Noi si trova a circa quarantacinque minuti a sud di Racha Yai ed è nota per la sua chiara visibilità, i massi di granito e i fondali sabbiosi. Ospita un'affascinante vita marina, come pesci angelo, pesci palla, nudibranchi, cetrioli di mare e polpi, e occasionalmente ospita squali balena. 

Q5. Qual è la capitale delle immersioni in Thailandia?

Koh Tao è nota per certificare il maggior numero di subacquei al mondo, quindi, comprensibilmente, migliaia di turisti e subacquei si riversano qui. 

Koh Tao è famosa per le sue acque tranquille, che attraggono chi nuovo alle immersioni subacquee e sono un'alternativa quando alcuni siti di immersione nel Mare delle Andamane sono chiusi fuori stagione. Venticinque siti di immersione intorno a Koh Tao offrono diverse esperienze, da acque poco profonde a immersioni in acque libere più profonde di circa quaranta metri.

Ci sono relitti, sculture subacquee, pinnacoli, grotte e passaggi per il nuoto da esplorare e favolosi coralli e pesci tropicali. Una tale diversità garantisce che non si possa mai fare la stessa immersione due volte. 

Tuttavia, si dice che Phuket sia anche il centro delle immersioni in Thailandia, dove la maggior parte dei subacquei si reca per accedere ad alcuni dei siti di immersione più belli e di livello mondiale. Koh Tao vale la pena di essere visitata, soprattutto se si è alle prime armi con le immersioni, ma il Mare delle Andamane fa tornare i subacquei anno dopo anno. Con numerosi siti di immersione e isole da esplorare, l'elenco è inevitabilmente molto più lungo di Koh Tao. 

In conclusione, ciò che si può considerare la Capitale delle immersioni dipende dall'individuo, dal luogo che ritiene più adatto a sé e dal luogo in cui probabilmente tornerà. Provate il maggior numero possibile di posti; dopo tutto, la Thailandia è ben nota come "la terra del sorriso", e sicuramente lo farete anche voi dopo un'esperienza subacquea in Thailandia. 

Q6. La Thailandia è adatta alle immersioni?

Ogni subacqueo sperimenterà niente di meno che il meglio quando immersioni Thailandia. La sua posizione tropicale garantisce condizioni di immersione eccellenti, con temperature del mare calde, intorno agli 84°F/29°C, e un'ampia gamma di visibilità. La possibilità di immergersi tutto l'anno attira molti che vogliono visitare i siti considerati i migliori al mondo. Con una vasta gamma di immersioni disponibili, come barriere coralline, pareti, pinnacoli, derive e drop-off, solo per citarne alcune, la Thailandia offre esperienze adatte a tutte le capacità e a tutte le età. La Thailandia è un autentico paradiso per le immersioni, tanto che si ha la sensazione di perdere qualcosa se non si partecipa.

Iscriviti alla nostra newsletter mensile
e ricevere le nostre ultime offerte e notizie
CONTENUTI
Ti potrebbe interessare anche
Condividi questo articolo:
it_IT

Isole Koh Racha

Tre immersioni

Prenotazione

subacquei della thailandia